La Tempesta

img_4024Ispirati dal naufragio del Sea Venture e dalla Tempesta di Shakespeare, cammineremo portando con noi il vascello, che naufragando nei punti critici di Valle Martella, ci farà incontrare i residenti, le associazioni, i comitati, l’amministrazione, ed insieme tra tempeste economiche e naufragi ambientali, sociali e politici tenteremo di costruire un percorso condiviso di riqualifica del quartiere. Durante la discussione che nascerà, artisti e attori introdurranno nel discorso frasi dalla Tempesta di Shakespeare.

Per riqualificare insieme Valle Martella

1. Da quanti anni vive in questa zona? La zona in cui vive ha un nome? Quale?

     Fin dove si estende?

2. L’intervista vuole focalizzare l’attenzione sulla zona Valle Martella,  perciò le chiedo

     di descrivermi le attività che lei solitamente svolge in questa zona e quali,

      è costretta a ricercare in altre zone della città.

3. Quali sono le cose belle/positive che la zona Valle Martella le offre? C’è qualcosa, qualche

      attività che le piace fare nel quartiere, che fa volentieri e che la fa sentire bene?

4. Quali sono le difficoltà del vivere in questa zona? Cosa le pesa e non le piace fare qui?

5. Considerando gli ultimi cinque anni, l’amministrazione si è impegnata nella realizzazione

       del benessere della zona Valle Martella ?  Cosa ha fatto fin ora e, se ne è al corrente, cosa prevede di fare in futuro?

6.  Qual è il suo giudizio in merito alla presenza/disponibilità/accessibilità dei seguenti

        punti nella zona Valle Martella ?

Infrastrutturale

      a)  ambientale (disponibilità di spazi verdi, aria pulita, inquinamento acustico)

      b)  abitativo: ( canoni d’affitto e di compravendita, affollamento abitativo)

      c)  strutture commerciali: (negozi, servizi, banche, supermercati, scelta diversificata)

      d)  infrastrutturale:

            – trasporti: (tempi di percorrenza media verso il centro della città, frequenze,

               accessibilità)

            – strutture: (educative, sanitarie, sportive, culturali, linee tranviarie, stazioni

               metropolitane, parcheggi, strade, esercizi di prossimità, centri religiosi,

               centri sportivi)

Socio-economico

e) economico (presenza di povertà economica, senso di precarietà, problema del lavoro

              nero, disparità economica)

      f)  sicurezza: (percezione criminalità/sicurezza personale)

Socio- simbolico

     g)  servizi assistenziali (servizi all’infanzia, ai minori, farmacie, centri ricreativi, centri

                anziani, oratori, associazioni)

     h)  relazioni sociali: (percezioni di legami forti, occasioni di incontro, fiducia del

                 vicinato)

      i)   senso di comunità (valori condivisi, luoghi significativi)

      j)   partecipazione della comunità (comunità attiva, comitati di quartiere, partecipazione

                 politica, collaborazione con le istituzioni)

7.   Rispetto a cinque anni fa la situazione rispetto a  queste dimensioni è in generale

       migliorata/rimasta uguale/ peggiorata ?

8.   Quali interventi, secondo lei, bisognerebbe attuare per garantire le condizioni

       necessarie alla realizzazione del benessere locale nella zona Valle Martella?

9 .  Quali sono gli interventi o le politiche più urgenti che dovrebbero avere  priorità

       sul resto ?

  

Le risposte in formato audio, video, foto, testo, dovranno essere spedite a: museorelazionale@gmail.com, o consegnate a mano  presso Ass. culturale U.R.A.Z.L’insieme delle risposte saranno indicative per formulare un progetto di riqualifica del quartiere.

Annunci